covid

Per chi è indicato il tampone

Il tampone per la ricerca degli antigeni di SARS-CoV-2 è indicato per quei soggetti che hanno contratto la malattia o pensano di averla contratta e che vogliono verificare se il virus è ancora presente.

Il tampone va a testare la presenza di antigeni del virus che si rilevano in corso di infezione

Per chi è indicato il test sierologico

Il test della ricerca degli anticorpi, sierologia, è indicato per quei soggetti che hanno contratto la malattia o pensano di averla contratta e che sono guariti (ASINTOMATICI al momento del test).

Infatti il test sierologico va a testare la presenza di anticorpi che si formano generalmente dopo 7-14 giorni da quando si è contratta la malattia nel momento in cui si guarisce.

Quando fare il tampone

Il test è indicato da farsi nelle persone sintomatiche o asintomatiche e che sospettano di avere la malattia o di essere entrate in contatto con persone con il COVID.

Il test è indicato anche in caso di provvedimento di quarantena (non da variante) per interromperla al 10° giorno [aggiornato a Maggio 2021]

Quando fare il test sierologico

Il test è indicato da farsi nelle persone che sono in stato di salute, quindi che non manifestano sintomi, ma che vogliono accertarsi della possibile causa di una precedente sintomatologia

Come funziona il tampone

Il test si esegue su raccolta tramite tampone.

I kit utilizzati sono riconosciuti dalla Regione Toscana fra i Gold Standard e consentono il rilascio di Digital Green Pass.

Come funziona il sierologico

Il test si esegue su prelievo di sangue.

I kit utilizzati sono riconosciuti dalla Regione Toscana fra i Gold Standard.

FAQ Tampone

F.A.Q.

1) Se sospetto o sono certo di essere entrato in contatto con un paziente sintomatico è utile il tampone?

SI. Il tampone è indicato nei pazienti che sospettino di essere entrati in contatto con un caso COVID (in caso di conatto stretto vanno avvisate le autorità sanitarie e il prorpio medico), nei pazienti che siano sintomatici e che vogliano sapere se sono positive al COVID (si consiglia comunque di prendere contatto con il medico per avere indicazioni su come comportarsi), nei pazienti che siano in quarantena non da variante e che vogliano interromperla al 10° giorno senza aspettare il 14° (informazione aggiorata a maggio 2021). Il tampone rapido non è valido invece per interrompere un isolamento prima del 21° giorno.

2) Dopo quanto tempo posso fare il tampone se sospetto di essere entrato in contatto con un malato COVID?

Se si sospetta di essere entrati in contatto stretto con malati COVID si devono immediatamente contattare le autorità sanitarie e il proprio medico. Indicativamente il test è sconsigliato prima di 24h dal sospetto contatto. E' consigliato in caso di sintomi sospetti, dopo aver consultato il proprio medico.

3) È come fare il sierologico?

NO. Il sierologio è un indagine che si rivolge ad indagare sui soggetti che abbiano avuto il COVID e che vogliano vedere se hanno sviluppato una risposta immunitaria alla malattia o se hanno avuto la malattia in precedenza in forma asintomatica.

4) Se il risultato del tampone è positivo cosa vuol dire?

Se il risultato del tampone è positivo indica che si è entrati in contatto con il virus e che si è portatori della malattia. E' necessario contattare immediatamente le autorità sanitarie e il proprio medico.

5) Se il risultato del tampone è negativo cosa vuol dire?

Il risultato negativo del tampone indica che non è virus nel campione raccolto ed in base alla sensibilità della metodica utilizzata. Per ulteriori dubbi il tuo medico saprà darti tutte le indicazioni del caso.

6) Se ho fatto il vaccino contro il COVID il tampone può esssere positivo?

Il vaccino non può in alcun modo influenzare il risultato del tampone. Se dopo il vaccino riscontri un tampone positivo avvisa le autorità sanitarie e il tuo medico.

Se hai ancora dei dubbi in merito alla tua sintomatologia o se è indicato per te fare il test contatta il tuo medico

FAQ Sierologico

F.A.Q.

1) Se sospetto o sono certo di essere entrato in contatto con un paziente sintomatico è utile il test sierologico?

NO. Il test sierologico è indicato solo nei pazienti che sospettino di aver sviluppato la malattia e che ne siano guariti. Se si pensa di aver avuto la malattia, anche con una lieve sintomatologia (assente al momento del test) si può eseguire il test sierologico per confermare se si è entrati in contatto con il Coronavirus.

2) Dopo quanto tempo posso fare il test sierologico se sospetto di essere entrato in contatto con un malato COVID?

Se si sospetta di essere entrati in contatto con malati COVID si devono immediatamente contattare le autorità sanitarie, questo test  non è l'indagine adatta per questi casi!

3) È come fare il tampone?

NO. QUESTO TEST NON È IL TAMPONE. Il tampone è un indagine che si rivolge ad indagare sui soggetti che siano sospetti casi COVID o casi COVID per accertarne la presenza. L'indagine sierologica viene fatta su soggetti a-sintomatici (senza sintomi es. tosse, febbre) dopo la risoluzione dei sintomi.

4) Se il risultato del test sierologico è positivo cosa vuol dire?

Se il risultato del test sierologico è positivo indica che si è entrati in contatto con il virus e che l'organismo ha sviluppato una risposta immune (anticorpi) contro il virus. Il tuo medico saprà darti tutte le indicazioni del caso.

5) Se il risultato del test sierologico è negativo cosa vuol dire?

Il risultato negativo del test sierologico indica che non si è sviluppata una risposta immune contro il virus. Per ulteriori dubbi il tuo medico saprà darti tutte le indicazioni del caso.

6) Se ho fatto il vaccino contro il COVID il sierologico può esssere positivo?

Si, il sierologico si può positivizzare dopo il vaccino. Pertanto un risltato positivo dopo vaccinazione è indice di risposta al vaccino. Per ulteriori dubbi il tuo medico saprà darti tutte le informazioni.

Se hai ancora dei dubbi in merito alla tua sintomatologia o se è indicato per te fare il test contatta il tuo medico

Altre informazioni

Pouoi trovare altre informazioni circa le buone pratiche del Laboratorio vs COVID cliccando qui